Crea sito

baci a mangiarsi e fiumi a vicoli reali indoratori

luglio 21st, 2011 § 8 comments § permalink

Louis-Jean-François Lagrenée  Marte e Venere

 

È notte e tutto pienamente riunito
non medita il peso che altrimenti distoglie.
Ti porto nella camera d’alghe scavata nel mare
immersi teniamo la chiave
perché trabocca dai fiume solo ciò che divide
ma diviso e dopo, non più riparato
sulla cima di onde quel cieco.
 
 
 
*

Le case in onde strette
a ridarci lo spazio di una notte
proporzioni e peso * –  Con noi un bacio
non ancora sprofondato ma fioccoso.
Lo udiamo, accade marino, poi prende la costa
prepara il nodo.  Chi si ama piano, attratto
non può scappare. Ripete.  Già spiegato dalla nube
per ora non stride.
 
 
 
*
nella conchiglia il desiderio cocente
di continuare il mare, proprio come nelle fiale
il principio sopravvive, agitato
porta a compimento il fiume
la nota più accostata, acutamente
che medita e profonda sulla carne
 
 
 
*
la colomba la notturna
so che l’acqua si dischiude e sul guanciale
anche oggi trasparente va a morire.
Ma anche se breve e senza colore
anche se cade bianca di neve
                                                       anche
se fugge
osserva le bocche: sulle nuvole, non sono sparse
portano lampi, infiggono.
 
 

 
*
i nostri cigli di soli alberi
dove arrampicano visioni cocenti
più tardi la calma piatta dei sensi
il mare che si ritira dagli alluci.
 
 
*

 
la terra fin dall'attaccatura della nuvola
sull'orlo fossile che raccoglie il mare.
Dentro il sole e vivaddio il creato
quello che dopo
mi allunghi da un tempo sovraccarico.
Se usassimo un coltello, la camera
verrebbe via col frutto e lontano dal rimosso
polpa su polpa, la forza di cambiare lingua
inquieta d’attimo come la sabbia
 

 
*
Ancora, ancora nel vapore le carezze agitano il fiume
per il ritorno dove ci si perde, dove
fra il mare e le isole
lisciando sulle mani i raggi del sole
le senti sicure, prese dall'albume.
 
 

* citazione da “Mangiare da Re.  Piatti nuovi per la nostra fame…”

Where am I?

You are currently viewing the archives for luglio, 2011 at margherita ealla.

Create blog